Venerdì, 28 Aprile 2017
Lavoro

Lavoro (115)

Sfaticati — È nota l’estrema passione con cui gli americani raccolgono dati statistici. Il vizio però presenta dei pericoli, forse soprattutto quello di trovarsi con le prove di ciò che, a pensarci bene, sarebbe meglio non sapere. Qualcosa del genere è successo a tre studiosi—Daniel Hamermesh, Michael Burda e Katie Genadek—associati all’IZA-Institute of Labor Economics di Bonn. L’Istituto, stimato, è sostenuto dalla Fondazione Deutsche Post. I tre hanno deciso di studiare l’interessante fenomeno del “non-lavoro”, cioè l’incidenza della “non-prestazione” offerta dai lavoratori dipendenti che “scansano” in ufficio, in fabbrica o altrove. Per esaminare la questione, i ricercatori disponevano dell’amplissima e…
Laddove si produce vino, 407 i Comuni associati alle "Città del vino", ci sono più laureati e diplomati e soprattutto più lavoro: nei borghi e nelle comunità del vino il tasso di disoccupazione è di circa 3 punti più basso della media nazionale. E' quanto emerge da "Le Città del Vino ai raggi X, "Libro Bianco" su sviluppo e prospettive dei Comuni a vocazione vinicola presentato al Campidoglio, insieme al presidente del Friuli Debora Serracchiani, alla cerimonia del trentennale dell'associazione. Uno spaccato rurale di società italiana, dover risiede l'11,7% della popolazione nazionale e dove si consuma meno territorio, dove spesso…
 Se si ha un reddito basso è possibile avere delle agevolazioni sull'abbonamento della telefonia fissa con Telecom. L'articolo 53 del Codice delle comunicazioni elettroniche, in recepimento della normativa comunitaria, stabilisce che sul territorio nazionale tutti gli utenti, a prescindere dalla loro ubicazione geografica, devono poter fruire di determinati servizi di comunicazioni elettroniche ad un livello qualitativo prestabilito. Come si legge sul sito dell'Agcom una o più imprese sono designate per la fornitura di queste prestazioni, che vengono definite di 'servizio universale', per richiamare il fatto che devono essere disponibili per tutti gli utenti che ne fanno richiesta, a un prezzo…
Quando un debito cade in prescrizione si considera scaduto, ossia non può essere più esigibile da parte del creditore; bisogna però sempre verificare però che non siano state spedite lettere di diffida. Quando un debito si prescrive vuol dire che non deve essere più pagato, ossia che il creditore non può più richiedere il denaro dovutogli, neanche tramite il giudice; in altre parole, quando decade un debito non possono più avviarsi cause e pignoramenti. Il punto è, però, che i tempi della prescrizione non sono uguali per tutti i crediti e variano in base alla natura di essi. Per cui…
 Le retribuzioni 'contrattuali' in Italia crescono a passo di lumaca. Negli ultimi sei anni gli stipendi regolati dai Ccnl sono aumentati del 7,1%, con notevoli differenze tra il settore delle estrazioni minerali, dove l'incremento è del 14%, e il settore del credito e assicurazioni, che si ferma a un +6%. I dati sono contenuti nell'ultimo dossier dell'Istat sulle retribuzioni contrattuali. A tenere schiacciato verso il basso l'indice generale degli stipendi è, ovviamente, il settore pubblico dove le retribuzioni sono bloccate dal 2010, mentre nel settore privato l'aumento è del 9,8%. Rispetto al 2015, l'indice generale è cresciuto solo di 0,6…
 Più di 100.000 posti di lavoro persi nell’agricoltura e nell’agroalimentare in Italia nell’arco degli ultimi 10 anni. Con la produzione del settore che è rimasta sostanzialmente immobile, passando dai 50 miliardi di euro del 2005 ai 57 miliardi del 2015 con una crescita pari ad appena il 14%, mentre la media europea è stata del 22%. Questi i dati principali di uno studio di Unimpresa pubblicato nel documento inviato al governo con una serie di proposte. L’associazione, in particolare, chiede una cabina di regia che coinvolta scuola e università, con un pacchetto di misure volte a incentivare l’innovazione e a…
Untitled-1

  1. Primo piano
  2. Popolari