Sabato, 25 Marzo 2017
Lavoro

Lavoro (107)

 Acquistare una nuova casa senza chiedere il mutuo in banca? Si può, grazie a quella che viene definita vendita con riserva di proprietà, altrimenti conosciuta come patto di riservato dominio. Questo particolare tipo ti contratto, disciplinato dall'articolo 1523 del Codice Civile, consente all'acquirente di prendere subito possesso dell'immobile, che sulla carta rimane al venditore fino a quando l'inquilino non avrà ultimato il pagamento dell'intera somma pattuita inizialmente, che viene rateizzata nel tempo. Se alla scadenza dei pagamenti l'acquirente non ha provveduto a saldare per intero la cifra stabilita, il venditore può rientrare in possesso dell'abitazione tramite la semplice richiesta di…
 Il bonus di 80 euro è andato a 11,2 milioni di contribuenti, che in media hanno percepito 800 euro, ed è costato 9 miliardi. I dati, diffusi dal Mef, sono relativi alle dichiarazioni dei redditi Irpef per l'anno d'imposta 2015. Secondo le tabelle disponibili online, 1,73 milioni di contribuenti dovranno restituire - totalmente o in parte - il bonus. Nel dettaglio, circa 966.000 persone hanno dovuto restituire integralmente gli 80 euro in sede di dichiarazione, mentre 765.000 soggetti hanno dovuto restituire solo una parte del bonus ricevuto. Al calcolo bisogna poi aggiungere che, in sede di dichiarazione dei redditi i…
Negli ultimi sei anni sono spariti 300 euro di acquisti a famiglia in Italia per un totale di 7,7 miliardi di euro. I risparmi hanno colpito persino i consumi di farmaci e gli altri prodotti terapeutici, in calo del 7,4%. E' una "crisi che non si ferma" quella del commercio al dettaglio che emerge da un'analisi dell'Ufficio Economico Confesercenti su dati Istat. Anche gli acquisti alimentari, che pure in termini assoluti hanno visto un mini-aumento dello 0,1%, sono cresciuti solo nei discount e hanno registrato nei piccoli negozi un calo che ha raggiunto l'11% in sei anni. In generale, i…
 "I 55 furbetti del cartellino dell’ospedale Loreto Mare di Napoli, colti in fragranza di reato con prove schiaccianti raccolte dal PM Ida Frongillo e ai domiciliari (su 94 indagati), di fatto non possono essere licenziati ma solo sospesi. Non a caso 50 di loro – in base a quanto appreso dagli organi di stampa - hanno ottenuto, paradossalmente, il permesso dal giudice di continuare a lavorare, potendosi spostare solo nel tragitto casa e lavoro. Siamo al paradosso tipico del diritto del lavoro italiano in cui dipendenti pubblici colti in fragranza di reato a seguito di un’indagine della Procura siano ancora…
A mettere nei guai i cosiddetti "furbetti del cartellino" dell'ospedale "Loreto Mare" di Napoli, dove ieri 55 dipendenti sono stati raggiunti da un'ordinanza di arresti domiciliari (quasi tutti però dovranno recarsi al lavoro) è stata anche la tecnologia. Non solo attraverso i tradizionali appostamenti, pedinamenti e intercettazioni telefoniche i carabinieri del Nucleo antisofisticazioni e sanità sono riusciti a stabilire che alcuni degli indagati non erano in ospedale, dove però la loro presenza era stata "certificata" invece da altri colleghi che avevano 'strisciato' i loro badge. I militari hanno ricostruito gli spostamenti seguendo la 'scia' lasciata dai loro telefonini, che nel…
 Tra le novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2017 rientra il cosiddetto beneficio lavoratori precoci, riservato a chi ha iniziato a lavorare prima di aver compiuto 19 anni di età. Si tratta della possibilità di accedere alla pensione anticipata con un requisito di contributi ridotto. Più precisamente, i lavoratori interessati potranno ottenere la pensione anticipata dal mese di maggio 2017, con 41 anni di contribuzione. Tale requisito è soggetto al normale adeguamento alla speranza di vita. La riduzione riguarda sia i lavoratori che le lavoratrici: il requisito si abbassa di 1 anno e 10 mesi per gli uomini e di…
Untitled-1

  1. Primo piano
  2. Popolari