Mercoledì, 28 Giugno 2017

ASSICURAZIONI AUTO, COME RISPARMIARE …SENZA FARSI TRUFFARE

Tariffe che cambiano in continuazione, trattamenti diversi da società a società, offerte che tentano e, soprattutto, tanta confusione. Il mondo delle assicurazioni auto è in perenne evoluzione per tenere il passo con la concorrenza e per chi volesse stipulare un contratto vantaggioso non è sempre facile riuscire a capire e a orientarsi. Come fare, quindi, per trovare una soluzione ideale che permetta all’automobilista di risparmiare senza brutte sorprese? A consigliare come muoversi ci pensa l’Unione Nazionale Consumatori, che ha stilato una mini-guida in 3 semplici mosse per aiutare il cittadino a scegliere la polizza più adatta alle proprie esigenze. Ecco quali sono.

1) Cambiare Rca? Spesso conviene – Il primo consiglio degli esperti dell’Unc è quello di tenere sempre sott’occhio gli eventuali sconti dedicati ai nuovi clienti proposti periodicamente dalle società assicurative. Una buona soluzione per scovare le promozioni più convenienti può essere anche quella di mettere le assicurazioni auto a confronto per avere una panoramica di cosa offre il mercato assicurativo. Inoltre, con l’abolizione del tacito rinnovo nel 2013, passare a una nuova compagnia assicurativa – ricorda l’Unc – è diventato ancora più facile “poiché non è più necessario procedere alla disdetta del vecchio contratto della polizza per sottoscriverne un altro: dovrai semplicemente attendere la scadenza dell’assicurazione stipulata in precedenza”.

2) Il risparmio corre sul web – Il secondo consiglio degli esperti è quello di prendere in considerazione l’eventualità di optare per un’assicurazione auto online, “ovvero di un prodotto assicurativo che, proprio perché sottoscrivibile esclusivamente via web, ti permette di godere di condizioni economiche vantaggiose”. Le compagnie assicurative online non usufruiscono infatti né di sedi fisiche né di agenti commerciali, riuscendo così ad ammortizzare molti dei costi, compresi quelli di gestione della pratica assicurativa. Per l’Unc c’è però una raccomandazione da fare: “Se decidi di richiedere un’assicurazione online assicurati che nel tuo contratto non sia stata compresa automaticamente anche un’assicurazione accessoria preselezionata. Una volta accertato che l’rc auto online che hai preso in considerazione non prevede assicurazioni accessorie non desiderate, potrai allora cominciare a pensare di sottoscriverla riuscendo così a raggiungere, con molta probabilità, risparmi piuttosto rilevanti”, spiegano.

3) Parola d’ordine: comparare – Lo step successivo e l’ultimo consigliato dagli esperti sarà quello di armarsi di tanta pazienza e mettere a confronto prezzi, massimali e franchigie. “Per quanto riguarda il prezzo – spiega l’Unc -, ricordati che quello più conveniente è sempre quello più basso a parità di servizi e garanzie offerte. A proposito dei massimali, invece, è importante sapere che quelli minimi fissati per legge sono di 1 milione di euro per i danni alle cose e di 5 milioni di euro per i danni alle persone. In molti casi – continuano – potrete ottenere sconti importanti, se accettate di installare la famosa ‘scatola nera’, che permette di contrastare le truffe, ma anche, nelle versioni più recenti, di tracciare il profilo dello stile di guida, che sarà considerato nei futuri rinnovi”. Ma non solo. Per ridurre al minimo i costi, è sempre bene controllare se il contratto di assicurazione prevede o meno l’opzione franchigia. In molti casi – spiega l’Unc -, le compagnie assicurative offrono infatti il cosiddetto scoperto franchigia che permette di ottenere una riduzione sul premio assicurativo (di qualche decina di euro) ma sempre con il rischio di potersi ritrovare con uno scoperto franchigia parecchie centinaia di euro”.

4) Un consiglio extra – Se le offerte, in particolar modo online o in piccole Agenzie, vi sembrano fin troppo allettanti, fate molta attenzione perché le truffe possono essere sempre in agguato: accertatevi quindi di trattare con “un’assicurazione conosciuta e della cui esistenza si possa essere certi; sotto questo profilo i siti di comparazione online sono un’ottima scelta, perché le offerte da loro pubblicate sono vagliate da professionisti”.

 

  1. Primo piano
  2. Popolari