Sabato, 24 Giugno 2017

LA RACCOLTA DELLA SPAZZATURA NON FUNZIONA BENE O È SOSPESA? ALLORA È CONSENTITO CHIEDERE UNO SCONTO DELL'80%

La raccolta della spazzatura non funziona bene o è sospesa? Allora è consentito chiedere uno sconto dell'80% sulla tassa dei rifiuti. Inoltre si ha diritto a beneficiare di una tariffa del 40%, rispetto a quella totale, se il punto di raccolta della spazzatura risulta distante dall’area servita.

Tali riduzioni sono previste in base ad una recente sentenza della Commissione Tributaria Provinciale di Vibo Valentia che -in sostanza- non fa altro che applicare alla lettera la legge: è questa infatti la fonte da cui discende questo legittimo diritto del contribuente, spesso però sottaciuto dalle amministrazioni quando del tutto negato.

Se il Comune dovesse comunque negare la riduzione della Tari, si può ricorrere al Giudice (la Commissione Tributaria Provinciale). Per ottenere la riduzione della tassa, il cittadino sarà chiamato a documentare l'effettivo blocco della gestione del servizio rifiuti: potrà farlo producendo una serie di foto e/o un’attestazione dell’Asl sul degrado igienico sanitario dell’area.

Non ci sono termini massimi per presentare la domanda al Comune. In genere, i Comuni dispongono di propri moduli. E' possibile comunque presentare la richiesta in carta libera, inviata con raccomandata a.r., posta elettronica certificata o consegnata a mani all’ufficio protocollo.

Un altro caso in cui è possibile ottenere una riduzione dell’imposta sui rifiuti è quando il punto di raccolta dei rifiuti è lontano dall’immobile del contribuente. In tal caso è possibile ottenere uno sconto del 40% sul totale dovuto.

 

  1. Primo piano
  2. Popolari