Lunedì, 27 Marzo 2017

CASSAZIONE DIFENDE I CORNUTI: TRADIRE È LECITO SE PER RIPICCA

 Chi prima tradisce paga. La separazione, stabilisce la Cassazione nella sentenza numero 3318/2017, va addebitata al marito infedele anche nel caso in cui la moglie abbia deciso di vendicarsi, tradendolo a sua volta. La responsabilità della rottura del rapporto è infatti dell'uomo che è stato adultero per primo.

"I giudici di merito avevano addebitato al marito la separazione in quanto, sulla scorta dell'esame di due relazioni investigative e della deposizione di numerosi testi, era rimasta accertata l'esistenza di una relazione adulterina dell'uomo, che aveva determinato la rottura del rapporto coniugale". Inutile, quindi, anche il ricorso del marito fedifrago in Cassazione che ora dovrà pagare, oltre agli alimenti, anche le spese processuali.

 

Untitled-1

  1. Primo piano
  2. Popolari