Lunedì, 27 Marzo 2017
Curiosità

Curiosità (268)

La piattaforma di dibattito pubblico di Proversi.it pubblica oggi un testo di approfondimento sui social network, un argomento di grande attualità. Nei primi dodici anni di vita di Facebook, da febbraio 2004 a luglio 2016, lo stato dell'arte di quella porzione dell'universo virtuale che identifichiamo generalmente come mondo dei social network ha subìto profonde mutazioni. A un primo livello di analisi, ciò che si può constatare è l'intensa proliferazione di piattaforme social tra loro anche molto diversificate. Forse non altrettanto chiaro è come si sia giunti ai livelli di pervasività toccati dai social network in così poco tempo. Non tutti…
"Sarebbe ridicolo se non fosse drammatico. Usare la mafia come fosse un brand da valorizzare è un'offesa alle centinaia di vittime di Cosa nostra e ai loro familiari". Così Dario Riccobono, presidente di Addiopizzo Travel, il 'mafia tour', l'iniziativa proposta da un'agenzia viaggi di Trapani per "immergersi nel mondo affascinante della mafia siciliana". Per promuovere il viaggio tra i luoghi di Cosa nostra l'agenzia propone anche un video con tanto di fucile e coppola e una finta sparatoria. Il 'mafia tour' è inserito tra le possibili escursioni proposte dall'arancina tour ai cannoli tour tra visite guidate ai monumenti e alle…
 Il video è circolato per qualche giorno sui telefonini dei ragazzi, ma a un certo punto il filmato porno è stato intercettato da uno dei professori, che ha scoperto chi erano i protagonisti di quelle scandalose immagine: loro, i professori stessi, soprattutto le professoresse, che con un abile montaggio si sono ritrovate con i propri volti in cima a corpi impegnati in spericolate attività sessuali. A quel punto è scattata la denuncia per alcuni studenti di un istituto della provincia di Caltanissetta. Gli studenti hanno preso alcune foto dei loro prof e le hanno montate su immagini pornografiche e i…
Un fenomeno sempre più diffuso sono i giovanissimi youtuber che riempiono ogni giorno, con video esilaranti, la vetrina di YouTube. Tengono compagnia a milioni di adolescenti, che li seguono visualizzazione dopo visualizzazione, entrando nelle loro vite e suscitando un attaccamento quasi morboso nei loro confronti, con reazioni quasi deliranti da parte dei fan impazziti. Gli youtuber sono nati in sordina, quasi per gioco e ora si vedono dappertutto, vengono chiamati in tv, si dedicano al cinema e scrivono libri di successo. L’età di questa moda si sta progressivamente abbassando, infatti bambini già a partire dai 5-6 anni iniziano a seguire…
La toilette era l'ultimo luogo in cui la privacy regnava. Da oggi non più. Almeno a Pechino, dove le autorità hanno deciso di installare telecamere nei bagni pubblici, per impedire il furto di carta igienica dai portarotoli piazzati in prossimità delle tazze. Un riconoscimento facciale incastrerà chi ne usa più di 60 cm, che saranno forniti solo se chi ha una urgenza fisiologica si piazza davanti a una telecamera ad alta definizione e vi resta per almeno tre secondi, dopo aver tolto eventuali occhiali e cappelli. Per coloro che si presentano un po' troppo spesso la fornitura ad hoc avviene…
 Il tribunale distrettuale di San Gallo ha condannato oggi un 51enne svizzero, che aveva appiccato il fuoco a un confessionale della cattedrale di San Gallo, a una pena detentiva da scontare di 15 mesi e a una multa di 300 franchi. All’uomo è stato inoltre ordinato un trattamento terapeutico . I fatti risalgono al 21 giugno quando l’uomo, non contento di come si fosse svolta la sua confessione, aveva messo delle candele in un confessionale della cattedrale di San Gallo. L’incendio era stato spento da due turisti con l’acqua santa ancora prima dell’arrivo dei pompieri. La seconda volta il sagrestano…
Untitled-1

  1. Primo piano
  2. Popolari