Martedì, 22 Agosto 2017
Alimentazione

Alimentazione (76)

Non ha conservanti il tonno in scatola ma 6 consumatori su 10 non lo sa, pensando invece che ci siano additivi. Eppure basterebbe leggere l'etichetta sulle confezione che le aziende alimentari sono tenute a riportare per legge, con l'elenco degli ingredienti, ossia acqua o olio, sale marino e aromi naturali. E' quanto emerge da un'indagine Adacta-Ancit, Associazione nazionale Conservieri ittici e delle tonnare, sull'universo del 94% di italiani che consumano abitualmente tonno in scatola, onnipresente nel carrello della spesa. Le confezioni una volta riempite, infatti, vengono chiuse ermeticamente e poi sterilizzate ad una temperatura compresa tra 110 e 120 garantendo,…
Surgelato può anche andar bene, basta sapere cosa mangiamo e quanto lo paghiamo. La legge, a difesa dei palati fini come degli ignari avventori, infatti, punisce i ristoratori che propinano prodotti conservati in freezer e ghiacciaie senza indicarlo chiaramente nei menù: si tratta di una frode commerciale, reato punito dal codice con una multa di oltre duemila euro, e nei casi più gravi anche con la reclusione. Ma non solo. Anche detenere pesce o carne surgelati e non scriverlo equivale a un tentativo di frode. E lo sgarro può costare caro, come è successo ad un ristoratore di Milano, per…
Prosegue il successo del vino biologico italiano sui mercati internazionali che vale 192 milioni di euro, con un'impennata del 40% registrata nel 2016 rispetto all'anno precedente. E' quanto emerge dalla ricerca Wine Monitor Nomisma realizzata in occasione del Vino Bio Day per Ice-Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane. Bene anche i consumi e le vendite nel mercato interno. Un italiano su 4 (il 21%) lo ha consumato nel 2016 almeno una volta, il 2% rispetto all'anno precedente. Bene anche le vendite che hanno raggiunto 275 milioni di euro, registrando +34% rispetto al 2015. Il mercato interno,…
Ritirato dal commercio il caffè anti-flop a letto: l’americana Bestherbs Coffee LLC, con sede a Dallas, sta ritirando dal mercato una delle sue bevande, poiché contiene una sostanza che ha un principio attivo simile al Viagra. La Food and Drug Administration, la severa agenzia federale Usa che sovrintende all’alimentazione, ha detto che l’elemento in questione è il desmethyl carbodenafil, che ha una struttura simile al sildenafil, ovvero al Viagra. Il caffè della Bestherbs Coffee, il Kopi Jantan Tradisional Natural Herbs Coffee, era distribuito su tutto il territorio statunitense e venduto anche online per migliorare le prestazioni maschili. A maggio la…
Diciamolo: ci sono parole che fanno presagire il peggio, e “insalata di pasta” è tra queste. Coniata negli anni ’90, definisce composizioni gastronomiche che danno l’idea di connubi bizzarri e combinazioni di avanzi indigesti. C’è di nuovo però che la tristezza del prodotto in sé, figlio meticcio di un piatto di pasta e di una nizzarda, può essere capovolta con poca fatica. Come evitare gli errori più comuni. 1) Pensare che la pasta sia tutta uguale – parte prima La pasta si fa con la farina, a sua volta ottenuta dal grano. Ma sulla qualità del grano incidono molti fattori:…
Nelle estati di metà anni '80 c’era il gelato al gusto puffo, con quel suo caratteristico colore azzurro, un pieno di coloranti che oggi fa rabbrividire. Oggi la tendenza è sempre più verso i gelati naturali e in tutta Italia nascono gelaterie che puntano al gusto: senza coloranti, senza conservanti, senza additivi, un gelato meno colorato ma più saporito. Accanto a questa tendenza resta quella di stupire con i colori, così per un gusto puffo che tramonta (ma si può rifare con panna latte zucchero vanillina e il famoso colorante blu) c'è un gusto unicorno che sale magari con topping…

  1. Primo piano
  2. Popolari