Mercoledì, 29 Marzo 2017

"GITA FUORI PORTA IN OLTREPO L'UNICO MEZZO È L'ELICOTTERO" ci scrive il Signor Filippo di Milano

"Gentile Direttore, sono un oltrepadano che come tanti vive a Milano e che spesso nel week end torna in oltrepo per la classica e intramontabile "gita fuori porta". Questo fino al mese scorso... Dopodichè credo cambierò meta per trascorrere un tranquillo fine settimana all'insegna del buon mangiare e della natura. Parto da Milano e imposto il mio navigatore, destinazione Pietra de' Giorgi, ma poichè volevo far vedere ai miei figli le colline sopra Casteggio e la zona di Montalto, Calvignano e limitrofi dove da bambino andavo a trovare una vecchia zia, passo da Casteggio e mi avventuro tra le colline. A parte le curve e le salite, ma fin lì ci mancherebbe, è una legge della natura, è tutto il resto che proprio non va! La segnaletica inesistente,  guard rail protettivi inesistenti..... C'era la nebbia e credetemi che ad un certo punto tra la vegetazione dirompente e tutte le mancanze sopra citate non riuscivo più a capire da quale parte della strada fossi! Pazienza... mi sono anche preso del rimbambito milanese da mia moglie che ha origini più montane delle mie e zitto ho continuato seguendo le indicazioni del navigatore.

Abbandonata la nebbia, il cielo azzurre delle colline, un buon pranzo ci hanno rincuorati del piccolo inghippo mattutino. Destinazione Pietra De' Giorgi. A un certo punto mi ritrovo in una piccola strada sterrata, mi è parso strano, ma era una strada data dal navigatore e mi sono fidato piu' di lui che del mio istinto. Strada è un eufemismo... Buche piu' somiglianti a voragini, l'asfalto forse un tempo glorioso si era completamente sgretolato lasciando sulla strada dei dislivelli importanti... Aiuto!!! Cosa faccio? Niente perchè ad un certo punto l'auto ha urtanto un dosso sulla strada cosi' alto che per ripartire ho "fuso" la frizione...Tra l'odore di bruciato e il terrore dei miei figli sono ripartito, direzione senza più ritorno, Milano."

 

Untitled-1

  1. Primo piano
  2. Popolari