Martedì, 28 Marzo 2017

"A MENCONICO LE CONNESSIONI ALL'ACQUEDOTTO COMUNALE SONO DA SEMPRE PRIVE DI CONTATORE!" ci scrive il Signor Alessandro di Menconico

"Egregio Direttore, in questi giorni il personale di Pavia acque, gestore del servizio idrico integrato del nostro Comune, senza aver preventivamente avvisato la popolazione sta compiendo sopraluoghi per verificare la fattibilit? dell'installazione del contatore per determinare il consumo effettivo di acqua. In effetti nel Comune di Menconico le connessioni all'acquedotto comunale (ca. 430 quelle censite) sono da sempre prive di contatore! Fino al 2003 era il Comune che gestiva direttamente l'acquedotto facendo pagare a tutti gli utenti lo stesso importo. Nell'agosto del 2003 il Sindaco dell'epoca (lo stesso attualmente in carica!) affidava la gestione dell'acquedotto all'A.S.M. di Voghera sottoscrivendo il relativo contratto nel quale era previsto tra l'altro (art. 11) che le tariffe dovevano essere approvate dal Comune. Le clausole contrattuali non furono però mai rispettate; l'A.S.M. ogni anno incrementava la tariffa, senza che il Comune battesse ciglio. Nel 2015 subentrava Pavia acque S.c.a.r.l., gestore unico d'ambito, con la quale il nostro Comune, pur essendo proprietario dell'acquedotto, non ha ancora sottoscritto alcun tipo di contratto. La bolletta però continua ad aumentare sulla base di una teoria aberrante: tariffa uguale per tutti i Comuni della provincia di Pavia. A Menconico abbiamo le sorgenti dietro l'uscio di casa e siamo costretti ad installare riduttori di pressione per proteggere le tubazioni di casa da pressioni elevate mentre i Comuni della pianura devono provvedere a tenere sempre in pressione gli acquedotti per poter garantire la corretta fornitura. I costi del servizio sono pertanto notevolmente diversi e non si capisce quindi perché si debba pagare la stessa tariffa al mc. La competenza sui piani tariffari è affidata alla Conferenza dei Comuni dell'Ambito Territoriale Ottimale della provincia. Dai verbali dell'assemblea che abbiamo potuto vedere risulta che il nostro, insieme a tanti altri Sindaci, non si presenta mai né si fa rappresentare, confermando così l'attento interesse all'argomento. Le ultime assemblee (10.12.2015 e 22.06.2016) sono addirittura andate "buche" mancando il numero legale. I Sindaci dimostrano in questo modo di avere a cuore il territorio e i loro cittadini-contribuenti su una questione così importante ma che certamente non assicura loro alcuna visibilit? ! Abbiamo appreso in questi giorni dalla stampa locale che il nostro Sindaco ha programmato un incontro con la cittadinanza su questo tema "scottante"e attendiamo quindi fiduciosi di conoscere come l'Amministrazione comunale intender? muoversi."

Untitled-1

  1. Primo piano
  2. Popolari