Venerdì, 28 Aprile 2017

RIVANAZZANO TERME – “AI NOSTRI BAMBINI "MANCA" IL CAMPO DA CALCETTO”

"Gentile Direttore, accompagno spesso mio figlio al parco di Rivanazzano Terme e che dire... E' una gioia vedere così tanti bambini che scorrazzano tra gli alberi o si arrampicano sulle altalene o ancora arrivano dal bar con in mano gelati più grandi di loro... Con l'arrivo della bella stagione il parco di Rivanazzano Terme è "il motore" che fa divertire e svagare i nostri figli.

Non mi soffermo troppo su alcune coppie di nonni che impauriti da una pallonata che potrebbe rompere i loro occhiali da 800 euro (cito testualmente le parole della chiccosissima nonna....) rispondono in malo modo e con arroganza, sostituita da ridicola gentilezza all'arrivo dei genitori, al malcapitato bambino-tiratore di palloni storti.... ma per ovviare a queste scene ridicole, alla fine siamo al parco e non da Bulgari, mi chiedo come mai il "paradiso" dei piccoli calciatori, il campo da calcetto in zona piscina è stato chiuso.

Meglio... è stato certamente chiuso a causa della maleducazioni di bambini che lo hanno, utilizzandolo devastato senza rispetto e ritegno, ma non si potrebbe trovare una soluzione?

Invece di applicare la tariffa di 50 euro all'ora (prezzo tra l'altro più che onesto per le squadre di calcetto) si applicasse una tariffa agevolata per i bambini che il pomeriggio vogliono dar due calci ad un pallone? Potrebbe essere un'idea?" 

Lettera Firmata Rivanazzano Terme

 

Untitled-1

  1. Primo piano
  2. Popolari