Mercoledì, 28 Giugno 2017

OLTREPO PAVESE : "NON VA BENE CHE GERRY SCOTTI PRODUCA VINO"

"Egregio Direttore, nelle settimane scorse è stata data la notizia che Gerry Scotti è diventato viticoltore in Oltrepo in collaborazione con una nota cantina della Valle Versa. Personalmente ho letto la notizia con grande piacere, convinto che più persone famose frequentano il nostro Oltrepo meglio è. Molte zone d’Italia sono diventate famose ed "alla moda" perché frequentate da personaggi noti al pubblico. Mi sono detto ben venga Gerry Scotti, male certamente non farà. Purtroppo ho letto su diversi pagine social critiche a questa bella, a mio modesto avviso, operazione d’immagine. La maggior parte delle critiche è arrivata da persone che si occupano di vino. La critica in diversi modi e da diverse persone fatta si può riassumere così: "Il vino è una cosa seria e deve essere fatto da chi lo sa fare!".  A me questa critica ed altre similari, mi sembra fuori luogo, soprattutto alla luce del fatto che in molti casi, come riportano le cronache, purtroppo, non è che alcuni il vino in Oltrepò lo producano  seriamente. Poi che Gerry Scotti sappia fare bene o male il vino non lo so, vedremo. In Oltrepò ci sono molti che producono ottimo vino e altri che producono vino che magari ottimo non è. Certamente il vino che commercializzerà Scotti, anche se magari non eccelso, farà conoscere l'Oltrepo più di tanti altri vini oltrepadani non eccelsi, commercializzati da dei signor nessuno."

Marco Brandolini Stradella

 

  1. Primo piano
  2. Popolari