Mercoledì, 26 Aprile 2017
Primo Piano

Primo Piano (440)

Spari sugli Champs Elysées a Parigi. Un poliziotto è rimasto ucciso e un altro gravemente ferito alla testa. Un aggressore è stato a sua volta abbattuto dai colpi degli agenti, riferiscono i media francesi. Ma, secondo alcuni testimoni citati da 'Bfmtv', gli aggressori sarebbero stati due. Arrivano conferme sul fatto che l'obiettivo fossero effettivamente gli agenti: è un portavoce del ministero dell'interno francese a confermarlo, escludendo di fatto l'ipotesi che si possa trattare di una rapita finita male, come ipotizzato da alcune fonti di stampa. Al momento sono in azione le forze speciali e la procura anti-terrorismo ha aperto un'inchiesta.…
Responsabili anche di "gravissimi reati di sangue", ma prosciolti per infermità mentale, vagano liberi in alcune zone del Paese perché sono già piene le Rems, le residenze per l'esecuzione delle misure di sicurezza nate con la chiusura degli Ospedali psichiatrico giudiziario (Opg). Il quadro preoccupante emerge da un monitoraggio condotto dal Csm, che ha raccolto informazioni sugli effetti della riforma dai vertici degli uffici giudiziari.
Leo Sisti , giornalista e scrittore vogherese, laureato in legge, per più di 30 anni all’Espresso, si è occupato di economia, finanza, corruzione politica, terrorismo italiano e di matrice islamica, mafia e criminalità organizzata. Nel 1996 ha vinto il premio giornalistico “Premiolino”, per aver rivelato che la società “All Iberian” era nell’orbita della Fininvest di Silvio Berlusconi, che ne aveva negato il controllo. Sisti fa parte del network giornalistico di Washington International Consortium of Investigative Journalists (ICIJ). Con ICIJ ha vinto due premi giornalistici negli Usa ( 2008 e 2009), assegnati da “Investigative Reporters and Editors” (IRE). Ha scritto otto…
Vigne, ortofrutta e piante ornamentali duramente colpite dall'improvvisa ondata di maltempo, gelo e neve, che sta inaspettatamente attraversando l'Italia. Al Nord appare seriamente compromessa la produzione di vini di pregio sono a rischio. Questo l'allarme della Cia-Agricoltori Italiani che ha avviato un monitoraggio nelle aree più colpite. La situazione delle perdite - aggiunge la Cia - appare da subito pesante. Si ragiona in termine di decine di milioni di euro 'bruciati' dal gelo.In queste notti "sotto zero" è stato danneggiato almeno il 70% della produzione. Ad accusare il colpo, oltre alle viti, sono state anche piante orticole, frutta e piante…
Deplorevole, vergognoso. Il commissario Ue alla Salute e alla sicurezza alimentare, Vytenis Andriukaitis non usa mezzi termini per mettere l'accento sul calo delle vaccinazioni in Italia e sull'aumento dei casi di morbillo nel 2017. "Sui giornali di oggi - scrive Andriukaitis su Twitter - epidemia di morbillo in Italia. Primo caso di morte per morbillo in Portogallo. Aumento dei casi di morbillo in Germania. Deplorevole. Anti-vaccino, vergognatevi". Solo qualche giorno fa i Cdc (Centers for Disease Control and Prevention), i centri per la prevenzione e il controllo delle malattie negli Usa, avevano lanciato un allarme ai viaggiatori sull'aumento dei casi…
Una rampa di collegamento del viadotto della tangenziale di Fossano, nel Cuneese, è crollata improvvisamente sulla strada sottostante, via Marene. Distrutta un'auto dei carabinieri, che stava effettuando un posto di blocco. I militari, secondo le prime informazioni, hanno sentito degli scricchiolii e hanno fatto in tempo a mettersi in salvo. In via precauzionale, la polizia locale, con l'ausilio delle altre forze dell'ordine, sta lavorando alla chiusura totale della tangenziale. Sul posto vigili del fuoco e personale comunale stanno cercando di comprendere le cause del collasso della struttura. "Siamo due miracolati", dicono i due carabinieri scampati al crollo. Si tratta di…
Untitled-1

  1. Primo piano
  2. Popolari