Martedì, 23 Maggio 2017
Primo Piano

Primo Piano (415)

Addio alle monete da 1 e 2 centesimi a partire dal 1° gennaio 2018. Lo prevede un emendamento del Pd, primo firmatario Sergio Boccadutri, al decreto legge di correzione dei conti pubblici. La proposta di modifica alla manovra, presentata in Commissione Bilancio della Camera, prevede che gli eventuali risparmi, che vengono quantificati in "almeno 20 milioni di euro ogni anno", derivanti dagli effetti della norma siano destinati "al Fondo per l'ammortamento dei titoli di Stato". Nella relazione che accompagna l'emendamento si spiega che "la quantità di monete che ciascuno Stato può coniare è approvata dalla Banca centrale europea" e che…
Il Consorzio continua a puntare sul dialogo. Altri 3 incontri zonali per condividere gli obiettivi di un massiccio percorso di riordino e di regole nell’interesse collettivo. Il Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese ha organizzato e svolto una serie d’incontri d’approfondimento sull’iter di riforma dei disciplinari in corso da un anno e mezzo, con autorevoli partner scientifici e un metodo di lavoro improntato sin dall’inizio all’ascolto del territorio, alla raccolta d’idee e di osservazioni. Il consiglio d’amministrazione del Consorzio, per proseguire sulla via del dialogo e della condivisione, ha organizzato tre incontri zonali a Casteggio, Santa Maria della Versa e Broni…
È in coma farmacologico l’uomo di 56 anni picchiato da un branco di giovanissimi mentre rientrava a casa con la moglie a Milano. I due rincasavano dopo una serata di ballo, intorno alla mezzanotte. L’uomo ha rimproverato per il rumore un ragazzino che girava in scooter nel parchetto. Gli amici di quest’ultimo hanno voluto vendicare la “provocazione” e hanno colpito l’uomo con un ombrello alla testa. Il colpo ha provocato una pericolosa emorragia e il 56enne è stato operato d’urgenza all’ospedale Humanitas di Rozzano. Delle indagini si stanno occupando i carabinieri della Compagnia Porta Magenta. “Gli investigatori partono dalla versione…
 “Non era un caso se preferivano gli zingari ai lavoratori…”. Sui social le disavventure giudiziarie della catena tedesca di supermercati, la “Lidl”, fanno riemergere dalle retrovie di Twitter quel’hashtag, #boicottaLidl, lanciato dopo il licenziamento di due operai accusati di aver chiuso in gabbia (per scherzo, sostenevano loro) due donne Rom che si aggiravano nel deposito merci per racimolare cose. Accusati di affari con alcuni clan mafiosi, i vertici della società sono oggi finiti immediatamente nel mirino del leader della Lega Nord Matteo Salvini, che ha cliccato un articolo di Repubblica che riportava i contenuti dell’inchiesta milanese con l’aggiunta di un…
Cinquantacinque, tra persone fisiche (40) e società (15), rischiano di finire sotto processo, a Roma, per il giro di tangenti da centinaia di migliaia di euro che ha coinvolto dirigenti e funzionari dell'Anas in carica fino al 2015. Associazione per delinquere, corruzione, turbativa d'asta, voto di scambio, truffa e abuso d'ufficio i reati contestati a seconda delle posizioni: tra gli imputati Antonella Accroglianò, la "Dama Nera", ex capo coordinamento tecnico amministrativo Anas, e l'ex sottosegretario Giuseppe Meduri. La "Dama Nera" è la sorella di Antonio Accroglianò, che dal gennaio 2016, per alcuni mesi è stato amministratore delle Terme di Salice.
Oggi, come tutti sanno – anche perché è impossibile ignorarlo dato il battage mediatico cominciato settimane fa – è la festa della mamma, motivo per cui un episodio di cronaca, già scioccante di per sé, eleva al cubo il suo potenziale di violenza se consideriamo che tutto si svolge, in una domenica di festeggiamenti, nell’ambito di quattro mura domestiche, e che ha per vittima una mamma 80enne e per aggressore il figlio 57enne della donna… Tutto si consuma nel giro di pochi, concitati momenti, in un appartamento di Reggio Emilia. E tutto comincia con un semplice, banale rimprovero come tanti:…
Untitled-1

  1. Primo piano
  2. Popolari