Lunedì, 27 Marzo 2017
Primo Piano

Primo Piano (400)

 E' stato condannato a 30 anni di reclusione Fabio Di Lello, imputato per l'omicidio di Italo D'Elisa, il giovane che pochi mesi prima aveva ucciso la moglie Roberta investendola con l'auto a Vasto, in provincia di Chieti. Il pubblico ministero Giampiero De Florio e il sostituito Gabriella De Lucia avevano chiesto l'ergastolo per Di Lello. D’Elisa, 22 anni, è stato ucciso a colpi di pistola il primo febbraio scorso davanti ad un bar.
Sono 18 milioni, in Europa, i bambini vittime di abusi sessuali, 44 milioni quelli vittime di abusi fisici e 55 milioni coloro che subiscono abusi psicologici. Il dato, è stato diffuso recentemente da Telefono azzurro sulla base di una ricerca della World Health Organization. Telefono azzurro parla per il nosto Paese di una media di 1814 casi l'anno, a partire dal 2006, di emergenze che riguardano l'infanzia. E secondo un'analisi dell'associazione sulle proprie segnalazioni pervenute risulta che le vittime siano per il 44,3% di sesso femminile. Per la maggior parte le vittime appartengono alla fascia di eta' 0-10 anni (54,5%),…
Un ragazzino di 13 anni è stato costretto a subire violenza sessuale da parte di un gruppo di 11 minori, di cui tre non ancora quattordicenni. Il fatto è avvenuto a Giugliano, nel Napoletano. A ricostruire la vicenda sono stati i carabinieri della locale Compagnia, dopo la denuncia della mamma della vittima. Per otto presunti responsabili è disposto l'accompagnamento in comunità. Gli episodi di violenza sarebbero stati diversi: l'ultimo nel gennaio scorso. Soffre di un leggero disturbo nell'apprendimento il tredicenne vittima di ripetuti abusi sessuali da parte di un gruppo di undici minorenni a Giugliano. Le violenze sarebbero avvenute in…
L'Amministrazione di Bagnaria ha tradotto in un concreto ricordo dei propri caduti nella Grande guerra una collaborazione didattica con l'Istituto Baratta di Voghera. Da oggi sul sito istituzionale del Comune si possono leggere i nomi di quei giovani e di quegli uomini della nostra comunità che persero la vita nel primo conflitto mondiale, che sconvolse l'Europa esattamente cent'anni fa. Il monumento antistante il Municipio, così, è entrato nella rete per far rivivere il ricordo delle persone che vi sono inscritte. Gli studenti della classe V ragioneria del Baratta hanno svolto una ricerca più ampia e approfondita che, in qualche modo,…
Un orrore venuto fuori quasi per caso e, come spesso accade purtroppo negli ultimi tempi, rivelato da un telefono cellulare, custode di terribili segreti e drammatiche verità. Una verità terribile esplosa in tutto il suo potenziale di dolore e di rabbia quando incidentalmente una donna, una madre, ha preso in mano il telefonino della figlia di soli dodici anni per una chiamata urgente. Già, perché è proprio così che confermando sospetti e timori, la donna ha scoperto quello che non avrebbe mai voluto accertare: la violenza che la piccola avrebbe subito da parte di un uomo di 55 anni, di…
"Eh l'ho rotto (...) gli ho fatto la via d'accesso bikini (...) per allenarmi (...) oggi ho fatto una vecchietta per allenarmi no!". Così, intercettato, il primario di ortopedia dell'ospedale Pini, Norberto Confalonieri, arrestato per corruzione e turbativa d'asta e indagato per lesioni, parlava di aver "provocato la rottura di un femore ad una paziente 78enne, operata" nel pubblico, come si legge nell' ordinanza, "a suo dire per 'allenarsi' con la tecnica d'accesso anteriore 'bikini'" in vista di un "intervento privato". Tra l'altro, sempre dall'ordinanza emerge che quella rottura del femore che avrebbe provocato Confalonieri non sarebbe l'unica. Nell'ordinanza firmata…
Untitled-1

  1. Primo piano
  2. Popolari