Sabato, 23 Settembre 2017

ZAVATTARELLO - APPUNTAMENTO DEL FESTIVAL ULTRAPADUM

Il quinto appuntamento del festival Ultrapadum fa tappa a Zavattarello, nella chiesa parrocchiale, sabato 17 giugno alle ore 21,15

Il coro Luigi Porro, diretto dal Maestro Marco Simoncini, accompagnati da Bruno Medicina all’organo accompagneranno gli spettatori in un viaggio musicale dal medioevo al Barocco: Un excursus nell’ambito della musica sacra, per celebrare la figura di San Colombano e dei suoi monaci che hanno ricristianizzato l’area dell’Alto Oltrepo, introducendo nella liturgia il canto corale.

In programma musiche di Haendel, Bach, Mozart, Vivaldi e Monteverdi, Ingresso libero

Coro “Luigi Porro”

Dedicato a don Luigi Porro, Sacerdote e Musicista genovese che ha saputo animare, in modo straordinario, la vita culturale della città negli anni tra il 1950 e il 2000, il coro si propone, nello spirito del Maestro, di continuare la sua opera di divulgazione della cultura musicale attraverso la valorizzazione dello spirito corale nella musica.

Il coro “Luigi Porro” nasce il primo giugno 2005 per volontà di alcuni ex coristi dello storico Coro Polifonico Januensis: l'organico attuale (circa 30 elementi) è costituito per la gran parte da coristi che in diverse epoche hanno rinfoltito le file dello Januensis, rigenerati e completati da nuove forze, quali giovani talenti canori del panorama musicale genovese, studenti del Conservatorio nonché coristi provenienti da vari teatri lirici. Svolge, sin dal suo inizio, un'intensa e apprezzata attività musicale e concertistica, e collabora con l'Ente lirico Teatro dell'Opera Giocosa di Savona dal 1996, partecipando come coro di scena alle opere rappresentate nelle stagioni liriche del teatro.

Con la recente ed attuale direzione artistica, il coro ha intrapreso un intenso studio del repertorio e della prassi esecutiva barocca esibendosi in concerto con un favorevole riscontro del pubblico e della  critica.

Marco Simoncini, direttore

 Nato a Genova,  dopo gli studi tecnici ha intrapreso lo studio della  musica dedicandosi all'organo, al canto corale e alla composizione. Ha conseguito i diplomi di Musica corale e direzione di coro, didattica della musica e Musica elettronica.

 Dall'inizio della  propria attività  musicale si è interessato alla voce cantata e recitata e a tutti i suoi impieghi nella musica e nel teatro. A tale scopo, ha seguito  corsi di recitazione e di regia .                                                                  

 Come corista e vicedirettore di coro ha collaborato fin dalla fonda zione con il coro da camera  "Luigi Dallapiccola", con  il  quale ha effettuato numerosissimi concerti in Italia  (si segnala la prima ese cuzione  assoluta  per   l'Italia  dei   “Nonsense”  di  G. Petrassi)  e  incisioni per la RAI.

 Ha svolto attività come corista nel coro  "Januensis" di Genova,  partecipando  anche ai concorsi  internazionali corali  di  Montreux e Vittorio Veneto, nei quali il coro stesso si è classificato PRIMO con premio speciale della giuria.

Dal 1979 al 1988 ha fatto parte del coro lirico dell'Azienda Teatrale Alessandrina, svolgendo anche mansioni di maestro collaboratore e altro direttore, partecipando all'allestimento di numerose opere liriche e svariati concerti lirici e polifonici. Nel 1989 ha partecipato all'allestimento della prima italiana dell'opera "Die Weise von Liebe und Tod des Cornets Christoph Rilke" di Siegfried Matthus in qualità di "Madrigalista" e di maestro collaboratore. Dal 1986 al 1989 ha diretto il gruppo "BERBERIAN ENSEMBLE", dedito all'esecuzione del '900 storico e del repertorio contemporaneo, conseguendo premi e riconoscimenti da parte di pubblico e critica (segnatamente il primo premio al X concorso internazionale di musica per i giovani "Città di Stresa").

Nel 1989 ha prestato la sua opera come artista del coro presso il Teatro di Bologna, per la messa in scena dell'opera "Giovanna D'Arco" di G. Verdi con la regia di Werner Herzog, da cui è stata edita anche una registrazione in VHS.

Dopo le summenzionate esperienze come corista, maestro collaboratore e altro direttore, ha diretto dal 1989 al 1993 il Coro Lirico Polifonico "Angelo Gavina" di Voghera (PV) e dal 2001 al 2009 il coro A.N.A. "Italo Timallo" della stessa città. Nel 1992 ha diretto il coro "Città di Savona" con cui ha effettuato alcuni concerti e ha partecipato alla messa in scena dell'opera "L'Italiana in Algeri" per la stazione dell'Opera Giocosa di Savona. Dal 2000 al 2001 ha fatto parte del quintetto vocale "KREAM" con cui ha eseguito numerosi concerti in Italia e in Svezia. Dal 2013 dirige il Coro polifonico Luigi Porro di Genova. 

In campo didattico, ha insegnato Teoria e Solfeggio e Cultura Musicale Generale presso l'Accademia Musicale di Savona e presso l'Accademia Musicale Teresiana di Arenzano (GE). Nel 1991 e 1992 ha partecipato alla creazione e condiretto la scuola "Studio Musica" di Cairo Montenotte (SV). Nel 1994 ha superato il concorso statale per titoli ed esami per l'insegnamento di Esercitazioni Corali nei conservatori.  Nel 2006 è stato assunto in ruolo presso il Conservatorio "Nino Rota" di Monopoli. Dal 2008 è docente titolare di Esercitazioni Corali e di Musica Vocale d'Insieme presso il conservatorio "Claudio Monteverdi" di Bolzano.

All'impegno nel campo della musica vocale e alla direzione di orchestre e gruppi strumentali, Marco Simoncini ha affiancato un solido apprendistato nell'uso del computer per la composizione, l'arrangiamento, la stampa musicale e la creazione/esecuzione di musica elettronica, studiando tra l'altro con Mauro Graziani presso il Conservatorio "Bonporti" di Trento.  Nel 2012 ha partecipato come esecutore al computer alla rassegna "Paesaggi Tipici" a Castel Beseno (TN) e dallo stesso anno suona in duo con il trombettista Mario Mariotti, con cui esegue concerti dedicati alla tromba, di cui cura l'elaborazione elettronica. Si segnala la prima esecuzione assoluta di "Mirrors" composta appositamente da Walter Prati.  

Marco Simoncini ha collaborato con le società Atari Italia s.p.a. di Milano, MIDI Music di Torino, Digimedia di Milano e altre editoriali curando traduzioni e manualistica di software musicale e di produttività: suoi articoli sono comparsi sulle riviste "Atari News", "Atari e Musica", "Music Research", "Strumenti Musicali", "Midi Songs" e "Music City".

 

  1. Primo piano
  2. Popolari