Martedì, 23 Maggio 2017

FACEBOOK VA ALLA GUERRA CONTRO LE FAKE NEWS: CHIUSI MIGLIAIA DI ACCOUNT

Facebook va alla guerra contro le fake news. In Gran Bretagna il più noto e diffuso dei social network in vista delle elezioni politiche (in programma l’8 giugno) ha comprato intere pagine di pubblicità su alcuni quotidiani (tra cui il Guardian) per promuovere il suo decalogo contro le bufale in rete e ha inoltre lanciato un sistema per identificare più velocemente le notizie false che circolano sulla sua piattaforma e ingannano gli utenti (provvedendo a chiudere già «decine di migliaia» di account).  

A riportarlo la stampa britannica. Facebook, social network da quasi 2 miliardi di utenti iscritti in tutto il mondo, sotto pressione per la proliferazione di bufale e per la preoccupazione circa il loro impatto sulle ultime elezioni Usa, ha preso diverse contromisure già nei mesi scorsi per il voto in Francia. Ora è passato all’attacco nel Regno Unito. Oltre alla chiusura di profili e pagine con contenuti spazzatura e all’acquisto di spazi pubblicitari sui giornali – secondo quanto riportato dal Telegraph – il social network a partire da oggi utilizzerà nel Paese una tecnologia in grado di «riconoscere» gli articoli «sospetti» e di ridurne la presenza nel flusso di notizie e post visualizzati dagli utenti. L’algoritmo di Facebook interpreterà le notizie lette dagli utenti ma non condivise come un indizio che quegli articoli possano essere fuorvianti, quindi li declasserà nel News Feed. La compagnia americana – come riporta il Guardian – ha anche annunciato una collaborazione con Full Fact (organizzazione britannica per il fact-checking delle notizie).

 

Untitled-1

  1. Primo piano
  2. Popolari